top of page
  • Immagine del redattoreSamira Amin

I tacchi alti di Singapore

Aggiornamento: 13 apr 2020

Vestita da business woman, si presenta con tacchi altissimi, eccola che arriva come ultima tappa del viaggio: l’elegantissima cosmopolita città stato di Singapore.



È senz’altro una delle città più all’avanguardia del #mondo, ricopre un ruolo finanziario sproporzionato rispetto alle sue dimensioni, e i grattacieli di Marina bay non hanno nulla da invidiare a quelli di Dubai.

I palazzi fanno a gara a chi è più alto e le forme che riescono ad avere sono davvero impressionanti.

Il #Marina bay sands non passa di certo inosservato con le sue 2561 camere, un shopping mall di lusso, 7 ristoranti rinomati e uno skyway che offre una veduta a 360gradi su tutta la città. Il progetto è stato curato da celebri architetti che non hanno di certo avuto limiti di budget, il materiale utilizzato é tra i più pregiati ed il risultato è uno #spettacolo visivo che di notte si illumina con giochi di luci sull’acqua.


La #creatività non possiede limiti in una città che ha una storia così recente: è permesso realizzare qualsiasi cosa si possa immaginare.

Singapore guarda sempre in alto, ma è costantemente impegnata a vivere nel suo mondo virtuale dove le persone non si guardano se non per uscire dalla metro o sistemarsi la mascherina per paura di ammalarsi.

Il passo è accelerato, la #comunicazione diminuisce mentre le persone sembrano tanti milanesi imbruttiti impegnati a non perdere tempo. L’#identità nazionale si sfuma con la cultura occidentale e finisce per somigliarle ogni giorno di più.

I suoi #tacchi sono bellissimi, ma finirebbero nell’armadio per paura di sciupare la loro perfezione.

Per il momento la ringrazio per avermi fatto entrare, ma preferisco togliermi le scarpe.


Ecco, scalza anche i miei piedi possono riprendere aria.



9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page