top of page
  • Immagine del redattoreSamira Amin

Sua maestà la Burrata

Sfido chiunque ad assaggiarla senza amarla.😜

La burrata è come il cioccolato, crea dipendenza ma aiuta a distendere i sensi, in tutti i sensi.


Il nome Lorenzo Bianchino non vi farà venire in mente niente, ma questo nome andrebbe stampato nelle enciclopedie e meriterebbe strade e viali intitolati.

La burrata, e nello specifico quella di Andria, nasce infatti da una sua “invenzione” nel 1956: la storia è unica come unico è questo formaggio. 🧀

Il caro signor Bianchino lavorava presso delle masserie di Castel del Monte dove venivano realizzati squisiti latticini tipici dal latte delle vacche che pascolavano nei dintorni. Durante una tremenda nevicata nell’inverno del 1956, che rendeva difficile il trasporto dei latticini, Lorenzo ebbe la geniale idea di creare una sorta di fiaschetta protettiva realizzata con la pasta della mozzarella, per conservare al sicuro dal freddo la pasta di mozzarella sfilacciata abbinata alla panna vaccina. 👆


E da quel giorno è nato questo infinito boccone di piacere.✊ Da mangiare rigorosamente senza condimento.🍷


Buon Friday a tutti ☀️☀️@madeinmasseria


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page